Chi ben comincia
Lascia un commento

Chi ben comincia: Pazzo weekend

Questa è una storia vera. Parla di uomini, calcio e bevute. Quindi è vera per forza.
C’erano tre uomini. Erano giovani. Quando la storia comincia, avevano tutti e tre vent’anni. Dave, Pat e Ben. Erano amici fin da bambini. Erano andati alla stessa scuola, avevano giocato nella stessa squadra di calcio, avevano bevuto la prima birra dalla stessa bottiglia. Dave e Pat avevano perfino ricevuto il primo bacio dalla stessa ragazza. Ben no, perché la ragazza era sua sorella. Ma questa è un’altra storia.
Dicevamo. Dave, Pat e Ben erano grandi amici. Erano «i ragazzi». Erano sempre insieme. Andavano a vedere gli stessi film, frequentavano gli stessi pub e gli stessi locali.
Una volta, addirittura, si ruppero il naso la stessa sera. Avevano preso l’ultimo autobus per tornare a casa. Erano al piano di sopra, seduti nella prima fila. Un cane attraversò la strada. Il conducente premette sul freno. Dave, Pat e Ben, tutti e tre contemporaneamente, andarono a sbattere contro il finestrino. Bum, bum e bum.
Amavano la stessa musica. Tifavano per la stessa squadra.
Il Liverpool.
Ed è qui che comincia la storia.


Pazzo_weekend
Titolo: Pazzo weekend
Autore: Roddy Doyle
Editore: Guanda
Anno: 2006
Titolo originale: Mad Weekend
Traduttore: Silvia Piraccini
96 pagine

Descrizione

Dave, Pat e Ben sono amici d’infanzia. Condividono le stesse passioni: la birra, le donne e il calcio. Infatti, pur essendo tutti e tre di Dublino, sono tifosissimi del Liverpool e il loro sogno è andare al mitico stadio di Anfield. Ovvio che, sull’onda dell’entusiasmo per la vittoria della Champions League, la proposta di Dave di un pazzo weekend a Liverpool per seguire la squadra e magari spassarsela in qualche pub venga accolta e subito messa in pratica dal gruppo. Il piano sembra perfetto: i tre entrano in un pub in attesa del match, Dave e Pat incontrano un paio di belle ragazze e, tra chiacchiere e risate, il tempo trascorre veloce. La partita sta per cominciare… ma dov’è finito Ben?
Roddy Doyle racconta, con la sua voce inconfondibile, una rocambolesca e irresistibile storia di amicizia con un irriverente finale a sorpresa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...