Percorsi di lettura
Lascia un commento

La tua libertà

Sono passati settant’anni da quel 25 aprile del 1945 che ha segnato la fine del secondo conflitto mondiale. Ecco qualche lettura per riflettere sulla guerra, sulla Resistenza, sul coraggio, sulla Storia.

Il sentiero dei nidi di ragno

Italo Calvino

Il_sentiero_dei_nidi_di_ragno
Dove fanno il nido i ragni? Solo Pin lo sa: ha dieci anni, è orfano, ma conosce bene la radura nel bosco in cui si nascondono i piccoli insetti. Perché è proprio lì che si rifugia lui, per stare lontano dalla guerra e dalla sbando in cui si trova il suo paese. Ma nessuno può davvero sfuggire a ciò che sta succedendo lì e nel resto d’Italia. Neppure Pin.


La mia resistenza

Roberto Denti

La_mia_resistenza2
Roberto è solo un ragazzo quando compie la prima di tante scelte importanti: nel cuore della guerra, a Cremona, in un’Italia divisa in due, si unisce a una compagnia di finti teatranti che di notte fanno saltare i ponti sul Po per impedire il passaggio delle truppe tedesche. Ma il gruppo viene scoperto, molti componenti sono arrestati e Roberto è costretto a scappare. È l’inizio di una lunga e faticosa avventura, che lo porterà a separarsi dalla famiglia, a fuggire in montagna, e a lottare con una brigata partigiana fino all’arrivo degli alleati. Una storia di resistenza e di coraggio, raccontata con semplicità a chi vuole sapere, oggi, com’è stato fare la Storia.


Una questione privata

Beppe Fenoglio

Una_questione_privata
Le Langhe, al tempo della guerra partigiana. Milton è un giovane studente universitario, un ex ufficiale che milita nelle formazioni autonome. Durante un’azione militare rivede la villa dove aveva abitato Fulvia, una ragazza che aveva amato e che ama ancora. Ma Fulvia si è innamorata di un suo amico, Giorgio: tormentato dalla gelosia, Milton tenta di rintracciare il rivale, scoprendo che è stato catturato dai fascisti…


I piccoli maestri

Luigi Meneghello

I_piccoli_maestri
Appena dopo l’8 settembre 1943 un piccolo gruppo di studenti vicentini, guidato da un giovane professore antifascista, si nasconde sull’altopiano di Asiago per tentare di organizzare la Resistenza. È l’inizio di una lunga serie di agguati, rastrellamenti, uccisioni, fughe e atti di valore, narrati dal protagonista con voce autoironica e commossa.


La luna e i falò

Cesare Pavese

La_luna_e_i_falò
All’indomani della Liberazione, Anguilla torna al suo paese delle Langhe dopo molti anni trascorsi in America e, in compagnia dell’amico Nuto, ripercorre i luoghi dell’infanzia e dell’adolescenza in un viaggio nel tempo alla ricerca di antiche radici. Una storia semplice e lirica insieme, nella quale emergono i temi civili della guerra partigiana, la cospirazione antifascista, la lotta di liberazione, legati a problematiche private, come l’amicizia, la sensualità e la morte, in un intreccio drammatico che conferma la totale inappartenenza dell’individuo rispetto al mondo e il suo triste destino di solitudine.


Fuochi d’artificio

Andrea Bouchard

Fuochi d'artificio
Alpi piemontesi, durante gli anni cruciali della Resistenza. Marta ha tredici anni, è magrolina, e ha lunghi capelli biondi che la fanno sembrare tedesca. Un giorno suo fratello Davide, poco più grande di lei, le propone di unirsi alla Resistenza, per lottare contro nazisti e fascisti. All’insaputa dei partigiani, ovviamente, perché a causa della loro età non li accetterebbero. Davide ha un piano geniale, ma Marta si stente piccola, ha paura, ed è contraria alla guerra. Il fratello però coinvolge anche Marco, un compagno di cui lei è innamorata, e quando conosce i partigiani da vicino Marta ne rimane affascinata. Così si ritroverà dentro un’avventura più grande di lei, che la esporrà a pericoli spaventosi, ma le permetterà di tirare fuori grinta, fantasia e coraggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...