Chi ben comincia
Lascia un commento

Chi ben comincia: Io e te

– Caffè?
Una cameriera mi scruta da sopra la montatura degli occhiali. In mano ha un thermos argentato.
Le porgo la tazza. – Grazie.
Me la riempie fino al bordo. – È venuto per la fiera?
Faccio segno di no con la testa. – Che fiera?
– La fiera dei cavalli.
Mi guarda. Si aspetta che le dica per quale ragione mi trovo a Cividale del Friuli. Alla fine tira fuori un blocchetto. – Che stanza ha?
Le mostro la chiave. – Centodiciannove.
Si segna il numero. – Se vuole altro caffè lo può prendere da solo al buffet.
– Grazie.
– Dovere.
Appena si allontana tiro fuori dal portafogli un biglietto piegato in quattro. Lo stendo sul tavolo.
Lo ha scritto mia sorella Olivia dieci anni fa, il ventiquattro febbraio duemila.
Io avevo quattordici anni e lei ventitré.


Io e te
Titolo: Io e te
Autore: Niccolò Ammaniti
Editore: Einaudi
Anno: 2010
116 pagine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...