Recensioni, Young Adult
Lascia un commento

Recensione: Carve the Mark. I Predestinati

«Lezione numero uno: il modo migliore per vincere un combattimento è evitarlo. Se il tuo nemico ha il sonno pesante, tagliagli la gola prima che si svegli. Se ha il cuore tenero, fai appello alla sua compassione. Se ha sete, avvelenagli il bicchiere. Chiaro?»
«In pratica, butta l’onore alle ortiche.»
«Onore, ripetei con una mezza risata. Non c’è posto per l’onore nella lotta per la sopravvivenza.»

Carve_the_Mark_Veronica_RothIn un punto non precisato dell’universo, nove pianeti ruotano intorno a un sole. Ognuno con le sue particolarità, con la sua storia e le sue tradizioni, ma tutti percorsi da una forza vitale chiamata corrente e governati dall’Assemblea, che ha il compito di mantenere la pace e regolare i rapporti interplanetari.
In questo sistema solare tutti gli uomini, nel corso della loro vita, sviluppano un dono. Non esiste un momento preciso, di solito avviene dopo circa dieci stagioni, quando l’età dell’infanzia si chiude e si entra in quel periodo di passaggio che conduce verso la vita adulta. C’è chi acquista la facoltà di vedere il futuro, chi non sente più dolore, chi ha il potere di sostituire ricordi orribili con un bel ricordo rubato a qualcun altro. E se tutti sviluppano un dono, solo alcuni hanno la fortuna – o sfortuna – di essere “predestinati”: persone con un destino segnato, che in uno scenario di svariati futuri possibili rimarrà identico, qualunque cosa succeda.

E mentre circolano strane voci che parlano di nazioni con l’intenzione di dividersi, di alleanze inaspettate e di un qualche pianeta che si sta preparando a dare il via a un conflitto di proporzioni mai viste, su Thuvhe gli scontri che imperversano da generazioni si inaspriscono sempre di più. Già, perché qui la pace è un ricordo lontano da quando il popolo degli Shotet ha deciso di voler sottomettere quello dei Thuvhe, con l’obiettivo di avere il controllo su tutto il pianeta ed essere finalmente riconosciuto dall’Assemblea. E un giorno, poco dopo che l’Assemblea ha rivelato inaspettatamente i fati di tutte le persone della galassia, alcuni guerrieri shotet attraversano l’erbapiuma che segna i confini tra i due popoli e rapisce i due fratelli Eihjeh e Akos, uccidendo i loro genitori. Ora i due ragazzi sono nelle mani di Ryzek, il crudele tiranno shotet, che sfrutta il dono della sorella Cyra per torturare e infliggere dolore ai nemici.

I mondi di Akos e di Cyra entreranno presto in collisione. Lui è pronto a tutto per salvare suo fratello, lei è alla disperata ricerca di un’indipendenza e di una libertà che non ha mai potuto avere. E anche se i loro popoli si odiano, anche se i loro destini sono segnati, i ragazzi sanno che una scelta è ancora possibile: possono aiutarsi, oppure distruggersi.

Chi ha amato Divergent non può fare a meno di lanciarsi nella lettura di questa nuova saga. Ma deve essere pronto a scordarsi dell’Intrepida eroina che agisce facendo ciò che è giusto per salvare le persone che ama. Qui ci troviamo di fronte a tutt’altro: uomini e donne disposti a tutto pur di ottenere ciò che vogliono, sacrificando gli altri e sé stessi, la loro vita, i loro amici e il loro onore. Veronica Roth riesce davvero bene a dare una profondità ai personaggi che ha creato, mettendo in risalto gli aspetti della loro personalità e del loro carattere, e dando coerenza alle scelte che prendono nel corso della narrazione. E stavolta ci fa uscire dalle atmosfere grigie e claustrofobiche della Chicago del futuro, per portarci in un universo sconfinato e multiforme, dove i confini tra i diversi generi letterari – fantascienza, fantasy, distopia – cadono definitivamente.


Titolo: Carve the Mark. I Predestinati
Autrice: Veronica Roth
Editore: Mondadori
Anno: 2017
Titolo originale: Carve the Mark
Traduttrice: Roberta Verde
427 pagine

Leggi la mia recensione su ibs café

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...