Bambini e ragazzi, Recensioni
Lascia un commento

Recensione: Le avventure di Otto Cipolla

– Non preoccuparti, cucciolo. Sei il settimo figlio di un settimo figlio. I troll non ti toccheranno. Scapperanno a gambe levate non appena scopriranno chi sei.
– E se invece mi mangiano prima che io riesca a dirgli chi sono? Come faranno a sapere che sono un eroe se sono impegnati a masticarmi, sgranocchiarmi e trangugiarmi?
– Ho capito. Porta tuo fratello Otto con te, così potrà anticipare il tuo arrivo e spiegare chi sei. Moltissimi eroi hanno un Fedele Servitore. Di solito è un cane. O un cavallo. Ma credo che Otto andrà bene lo stesso.

Agata Granell adora le fiabe. Da bambina ne aveva imparate tantissime a memoria e aveva capito cosa voleva fare nella sua vita: sposare un principe e vivere per sempre felice e contenta e ricca sfondata. Sfortunatamente nessun principe è venuto a bussare alla sua porta, così Agata ha dovuto rivedere i suoi piani. Si è rimboccata le maniche e si è messa alla ricerca del settimo figlio di un tizio qualunque. L’ha trovato, l’ha sposato, e ora è la madre di sette bambini (okay, otto, se vogliamo essere precisi, dato che c’è anche… Otto). Vivono una vita serena e tranquilla: il marito se ne sta tutto il giorno con i suoi maiali, mentre Agata si prende cura di Magnifico, il suo settimo figlio, il bambino destinato a diventare un grande eroe. Perché secondo le fiabe, tutti i settimi figli di settimi figli diventeranno grandi eroi, giusto?

Le avventure di Otto Cipolla - Vivian French

Peccato che Magnifico abbia altri pensieri per la testa – il cibo, soprattutto – e che sia un tantino rotondetto e abbastanza fifone, qualità non proprio tipiche di un eroe. E se vogliamo dirla tutta, non è che abbia molta voglia di mettersi in viaggio alla ricerca di una principessa in pericolo. Per questo quando arriva il giorno della partenza sua madre decide che Otto lo accompagnerà, in veste di Fedele Servitore, e si impegnerà a proteggerlo da orchi, troll e tutte le altre creature spaventose che vivono nel mondo là fuori.

Un’impresa tutt’altro che semplice per il povero Otto. Il viaggio sarà lungo e impegnativo, ma il ragazzo non sarà solo. Potrà contare sull’aiuto del suo leale cagnolino Biscotto e di tanti strani personaggi che incontrerà lungo il cammino: cavalli parlanti e topolini chiacchieroni, gazze ladre impiccione e principi palestrati dalla dubbia intelligenza. Otto dovrà farsi strada in un bosco pieno di pericoli e condurre Magnifico sano e salvo al castello dove riposa la bella principessa addormentata. Ma come nelle migliori avventure, niente andrà come previsto, e i colpi di scena sono dietro l’angolo.

Una storia tenera, divertente e intelligente. Vivian French gioca con i personaggi e gli stereotipi delle fiabe, li smonta e li rimonta per creare una trama avvincente e originale. Il tutto corredato dalle stupende illustrazioni della bravissima Marta Kissi, che con i suoi disegni simpatici e delicati riesce a dare alla storia un tocco ancora più magico. Le due autrici ci permettono di gustare avventure e peripezie che scorrono veloci, che riescono a strappare un sorriso dopo l’altro e che ci fanno capire che per diventare eroi non basta affidarsi al destino, né esistono pozioni magiche o ricette segrete. Ma che se ci fossero avrebbero qualcosa a che fare con il coraggio, la determinazione e una buona dose di umiltà.


Le avventure di Otto Cipolla - Vivian FrenchTitolo: Le avventure di Otto Cipolla
Autrice: Vivian French
Illustratrice: Marta Kissi
Editore: Il Castoro
Anno: 2017 (2016)
Titolo originale: The Adventures of Alfie Onion
Traduttrice: Alice Pascutti
Pagine: 182
prezzo: 12,50

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...