Senza categoria
Lascia un commento

I 5 libri per ragazzi più belli letti nel 2018

Alla fine del 2018 è giunto il momento di tirare le somme. E decidere quali sono state le cinque letture per ragazzi migliori dell’anno. Eccole qui, una dopo l’altra, in ordine sparso.

L’Unico e Insuperabile Ivan

di Katherine Applegate

«C’era una volta» inizio «un cucciolo di elefante. Era intelligente e coraggioso e aveva bisogno di andare in un posto chiamato zoo.»
«Che cos’è uno zoo?» chiede Ruby.
«Uno zoo, Ruby, è un posto in cui gli umani si fanno perdonare. Un buono zoo è un posto in cui gli umani si prendono cura degli animali e li tengono al sicuro.»
«E il cucciolo di elefante arrivò allo zoo?» chiede Ruby piano.
Io non rispondo subito. «Sì» dico infine.
«E come ci arrivò?» chiede Ruby.
«Aveva un amico» rispondo. «Un amico che aveva fatto una promessa.»

L'Unico e Insuperabile Ivan - Katherine Applegate

Ivan vive in una giungla dipinta all’interno di una gabbia. Non è un gorilla come gli altri: lui, tra uno spettacolo e l’altro, disegna, anche se agli occhi degli umani le suo opere non sembrano altri che scarabocchi. Quando lì al circo arriva la piccola elefantina Ruby, Ivan dovrà impegnarsi al massimo per realizzare la sua opera più importante: dipingere la parola che la salverà.


Buchi nel deserto

di Louis Sachar

Se si prende un ragazzo cattivo e lo si costringe a scavare un buco ogni giorno sotto il sole cocente, lo si trasforma in un bravo ragazzo.

Buchi nel deserto - Louis Sachar

Dopo essere stato accusato ingiustamente di aver rubato un paio di scarpe da ginnastica, Stanley viene spedito a Campo Lago Verde. Qui, lui e gli altri “ospiti” sono costretti a scavare ogni giorno un buco nel deserto, tormentati dalla sete e minacciati da lucertole dal morso letale. Ma Stanley capisce che dev’esserci sotto qualcosa. Quale segreto nasconde quell’inquietante distesa di sabbia rovente?

C’è anche la recensione, si può leggere qui.


The Explorer

di Katherine Rundell

«Listen. When you get home, tell them how large the world is, and how green. And tell them that the beauty of the world makes demands on you. They will need reminding. If you believe the world is small and tawdry, it is easier to be so yourself, But the world is so tall and so beautiful a place. And all of you – do not forget that, lost out here, you were brave even in your sleep. Do not forget take risks. Standing ovations await your bravery.»

The Explorer - Katherine Applegate

Quando il loro aeroplano ha un incidente, quattro ragazzi si ritrovano nella foresta Amazzonica, soli. Per sopravvivere dovranno usare la loro intelligenza, osservare il comportamento degli altri animali e superare litigi e divergenze. Ma forse, lì nella giungla, non sono soli. Qualcun altro è stato lì prima di loro.


Come ho scritto un libro per caso

di Annet Huizing

«È qualcosa che funziona da sé lo scrivere» ho detto. «Io scrivo sempre anche nella mia testa, voglio dire… quando mi succede qualcosa mi viene naturale costruirci sopra una storia come se io fossi la protagonista di un libro. E a volte mi invento un finale diverso. Credo che la cosa più bella sia proprio questa: poter decidere io quel che succede e come debba andare a finire.»

Come ho scritto un romanzo per caso - Annet Huizing

Katinka ha tredici anni e vorrebbe diventare una scrittrice. Finalmente trova il coraggio di chiedere alla sua vicina, un’autrice affermata e famosa, di darle lezioni di scrittura. Così, mentre si occupano del giardino e riordinano la casa, Katinka impara a trovare il suo stile. E inizia a scrivere. Scrive di sua padre e della sua nuova fidanzata, scrive di sé e di quanto le manchi sua madre, morta quando aveva tre anni. E senza rendersene conto, si ritroverà ad aver scritto un libro.


Mary e il Mostro

di Lita Judge

Scrivo.
Finché nelle dita si trasmette il dolore
che il cuore non riesce più a reggere,
finché le speranze spezzate e il dolore devastante
si fanno un po’ più insopportabili,
finché le parole salvano la mia anima
creando la tua.

Mary e il mostro. Amore e ribellione. Come Mary Shelley creò Frankenstein - Lita Judge

Una narrazione in versi liberi e oltre trecento pagine di illustrazioni ad acquerello per dare voce a Mary Shelley e alla sua Creatura. Lita Judge racconta la storia di come di un’adolescente rinnegata dalla società e cacciata dalla sua famiglia sia diventata una delle più grandi scrittrici di tutti i tempi. Racconta il dolore e le difficoltà, il coraggio e la forza di una ragazza che ha saputo tener duro e non arrendersi, e che è riuscita a prendere la sofferenza e l’angoscia per trasformarle in un capolavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...