Premi Letterari
Lascia un commento

I 6 libri vincitori del Premio Orbil 2019

Mercoledì 3 aprile 2019 sono stati annunciati i vincitori del Premio Orbil, giunto alla sua ottava edizione. Anche quest’anno l’associazione delle librerie indipendenti per ragazzi ha selezionato le terzine finaliste per ogni categoria, per poi annunciare i sei libri vincitori del premio durante la Bologna Children’s Book Fair.

Albi illustrati

Tre in tutto

di Davide Calì, illustrato da Isabella Labate
(Orecchio Acerbo)

Tre in tutto - Davide Calì

Una storia fantastica. Una storia vera. La storia di circa settantamila bambini del sud Italia che, finiti il fascismo e la guerra, salirono sui “treni della felicità” per raggiungere, al nord, famiglie di contadini, operai, impiegati che li salvarono da un destino di fame, povertà, malattia.
È un bambino a raccontare: la guerra attraverso i boati delle bombe e il fischio delle sirene; la fame; il primo, lunghissimo, viaggio in treno; i canti partigiani e l’incanto del mare e della neve visti per la prima volta. La disperazione per la separazione dal fratello. “E poi, tante signore gentili”. Lo stupore per i due pasti al giorno. Il calore di queste “altre mamme” e le lacrime per la separazione al ritorno a casa, al sud. La gratitudine e l’amore. Fino a oggi.


Narrativa 6/10 anni

Katitzi

di Katarina Taikon
(Iperborea)

Katitzi - Katarina Taikon

Allegra, avventurosa e piena di curiosità per il mondo, Katitzi è una bambina rom di otto anni. Con il suo spirito libero, è l’eroina dell’istituto in cui vive, sempre pronta a sfidare la severa direttrice.
Tutto cambia il giorno in cui, all’improvviso, arriva suo padre a prenderla. Katitzi scopre di avere una grande famiglia, che abita in un carrozzone, indossa vestiti da fiaba, suona il violino e la batteria e gestisce un vero luna park! Comincia così la sua nuova vita ricca di meravigliose sorprese, ma anche di tante difficoltà per lei difficili da capire. Insieme alle sorelle Rosa e Lena, Katitzi deve lavorare ogni giorno e prendersi cura dei fratelli minori, nati dal secondo matrimonio del padre con una donna svedese che sa solo lamentarsi e dare ordini. Ma perché non possono vivere in una casa vera? O fermarsi in un posto senza essere sempre cacciati? O andare a scuola come tutti gli altri bambini? si ostina a chiedersi Katitzi, che non è certo il tipo da arrendersi alle ingiustizie e rinunciare ai suoi sogni.
Ispirandosi alla propria storia personale, Katarina Taikon ha scritto 13 libri sulle avventure di Katitzi e la sua famiglia rom. Dopo il successo negli anni ’70, la serie è stata oggi riscoperta per la capacità di raccontare i pregiudizi e l’esclusione attraverso lo sguardo innocente e vivace di una bambina.


Narrativa 11/14 anni

I figli del re

di Sonya Hartnett
(Rizzoli)

I figli del re - Sonya Hartnett

Inghilterra, 1940. Cecily, dodici anni, e suo fratello Jeremy, quattordici, sono stati mandati in campagna nella lussuosa dimora di famiglia per sfuggire all’ormai imminente e temuto grande bombardamento di Londra. Insieme a loro c’è May, una piccola sfollata che la famiglia ha accolto per il periodo della guerra. Durante le loro scorribande, le due ragazzine scoprono le rovine di un castello su cui aleggia un’antica leggenda. È una storia crudele e terribile, per nulla adatta alle orecchie di tre ragazzi, ma che proprio per questo loro vogliono conoscere. Una storia dalle atmosfere shakesperiane che narra di un Duca assetato di potere vissuto diversi secoli prima e di due principi scomparsi. Nella rievocazione di quel tempo lontano e nei drammatici giorni di guerra che i ragazzi stanno vivendo, passato e presente si fondono per dare vita a una storia avventurosa e piena di mistero, come sprofondate nel mistero sono le rovine di Snow Castle.


Narrativa 11/14 anni

Il pavee e la ragazza

di Siobhan Dowd
(Uovonero)

Il pavee e la ragazza - Siobhan Dowd

Quando la famiglia di Jim si accampa a Dundray, la città è un posto ostile. Bullismo, insulti, e una nuova scuola da esplorare senza saper leggere una parola. Poi Jim incontra Kit, che lo accoglie sotto la propria ala e gli insegna a sopravvivere. Ma il pregiudizio quotidiano e un’irrazionale violenza minacciano di sradicare interamente le loro vite.
La storia dell’amicizia tenera e impossibile fra Jim, nomade irlandese di etnia pavee, e Kit, una ragazza che abita nel villaggio accanto all’accampamento. Nonostante l’odio che li circonda, i due ragazzi sapranno abbattere ogni barriera fra i loro mondi grazie alla complicità dell’amore per la lettura.
Il primo racconto della grande scrittrice del Mistero del London Eye, impreziosito dalle vivide illustrazioni di Emma Shoard.


Divulgazione

Alla scoperta delle immagini

di David Hockney e Martin Gayford, illustrato da Rose Blake
(Babalibri)

Alla scoperta delle immagini - David Hockney e Martin Gayford

Quali somiglianze ci sono tra la Gioconda e una fotografia della grande diva del cinema Marlene Dietrich? Che cosa hanno in comune L’ultima cena di Leonardo da Vinci e Nottambuli di Hopper? Quale influenza ha avuto la pittura giapponese sui disegni di Walt Disney?
In questo viaggio alla scoperta delle immagini, guidati dal famoso artista David Hockeny e dal suo amico e critico Martin Gayford, troverete una sorprendente raccolta di opere d’arte realizzate sulle pareti delle caverne, sui computer, sui telefoni, sulle riviste, sui giornali, nei videogiochi e nei libri. Le immagini, spesso provenienti da epoche e luoghi molto distanti fra loro, si susseguono attraverso accostamenti inaspettati e nuovi. E tutte conservano un fascino inspiegabile, una magia che continua nel tempo e fa sì che non scompaiano. Né mai scompariranno…


Balloon

Macaroni!

di Vincent Zabous, illustrato da Thomas Scampi
(Coconino Press)

Macaroni - Thomas Campi e Vincent Zabus

Quando i migranti eravamo noi. La storia degli italiani che andarono a lavorare nelle miniere del Belgio, raccontata da un nonno al nipote.
Una settimana di vacanza a casa del nonno, “quel vecchio rompiscatole” che vive in una grigia città del Belgio, in una casa senza nemmeno la televisione. Non è una gran prospettiva, per l’undicenne Romeo. Ma la visita si rivelerà ricca di sorprese. Perché dietro l’apparenza scorbutica e taciturna nonno Ottavio nasconde i ricordi di una storia piena di sofferenze e sacrifici: la sua storia, quella degli italiani emigrati nel dopoguerra per lavorare, in condizioni durissime, nelle miniere del Belgio, che hanno affrontato fatica e pregiudizi, diffidenza e disprezzo. Poco alla volta il nonno racconta, anche il padre di Romeo si apre al figlio… e la vacanza diventa un’occasione speciale per sollevare il velo del silenzio e riannodare il filo con le proprie radici.
Un graphic novel commovente, che narra l’odissea dei migranti sotto ogni cielo. Ma anche un libro che parla dell’incomunicabilità, della difficoltà di raccontarsi di chi, per tutta la vita, è stato abituato a tacere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...