Bambini e ragazzi, Graphic Review, Recensioni
Lascia un commento

Il giro del mondo in 80 esperimenti – Recensione

Era la sera del 2 ottobre 1872 quando Phileas Fogg e il suo servitore Passepartout intrapresero il loro giro del mondo in 80 giorni. Lasciarono Londra a bordo di un treno e si lanciarono in una delle avventure più famose uscite dalla penna di Jules Verne. A bordo dei mezzi più strani – treni, navi, elefanti, slitte – raggiunsero Suez e Bombay, ammirarono le coste della Cina e del Giappone e percorsero gli Stati Uniti da San Francisco a New York, per poi attraversare l’Atlantico e toccare di nuovo le sponde dell’Europa. Senza sapere di essere inseguiti da Fix,un poliziotto convinto che Phileas Fogg avesse rapinato la Banca d’Inghilterra.

Sono trascorsi più di cent’anni da quel giorno. Ma ora i tris-nipoti di Phileas Fogg e di Fix, accompagnati dal fedele cane Paspartù, sono pronti a ripercorrere l’itinerario dei loro antenati. Non hanno fretta, perché non hanno nessuna scommessa da vincere, quindi potranno viaggiare con calma e prendersi tutto il tempo necessario per raccontarci quello che vedono e imparano. E soprattutto per proporci 80 esperimenti che ci aiuteranno a scoprire quanto sia meraviglioso il mondo intorno a noi.

E allora costruiamo la nostra valigia (ci bastano un bastone e una vecchia tovaglia), prepariamo un taccuino da viaggio e partiamo per il nostro lungo viaggio intorno al pianeta. A Londra impareremo a realizzare un pendolo, per misurare il tempo proprio come uno dei più famosi orologi del mondo, il Big Ben; sul canale della Manica osserveremo le barche galleggiare e le mongolfiere volare, e scopriremo quali leggi della fisica si nascondono dietro a questi magici eventi; a Parigi saremo sfidati a costruire la nostra Torre Eiffel, usando… degli spaghetti.

E questo è solo l’inizio. Il nostro viaggio ci porterà fuori dai confini dell’Europa, verso l’Egitto, la Cina, la Malesia, il Giappone; e poi, superato l’oceano Pacifico, in America, dalla California a New York, con una tappa a Chicago. Lungo il cammino saremo alle prese con la costruzione di modellini di vulcani (anche quelli sottomarini), di compassi aurei e di telai; capiremo come funzionano il barometro e la bussola; replicheremo la nascita dei monsoni e il movimento della corrente oceanica; e ancora, produrremo ossigeno, creeremo i nostri pittogrammi e giocheremo a Mancala, un gioco che va forte nel Corno d’Africa.

I gemelli Fogg e il giovane Fix ci presenteranno ogni luogo che visiteremo: ci racconteranno un po’ della sua storia, ci parleranno delle persone e degli animali che ci vivono, delle sue montagne e delle sue foreste. E una volta compiuto il nostro viaggio intorno al globo, non avremo solo aneddoti da raccontare e qualche ricordo da conservare. Ma avremo affinato il nostro spirito d’osservazione e saremo in possesso delle chiavi per accedere ai grandi segreti della fisica, della geologia e della chimica. E saremo pronti per partire verso nuove mete, felici di sapere che il nostro viaggio è appena iniziato.

Guarda la scheda del Giro del mondo in 80 esperimenti sul sito di Editoriale Scienza.


Titolo: Il giro del mondo in 80 esperimenti
Autori: Lorenzo Monaco e Matteo Pompili
Illustratore: Stefano Tambellini
Editore: Editoriale Scienza
Anno: 2019
Età di lettura: da 8 anni
Pagine: 96
Prezzo: 19,90 euro
ISBN: 9788873079958

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...